Sostieni
AIASPORT ONLUS A.S.D.
Dona online

Archive for Maggio, 2022

Festa finale del progetto: “Interventi assistiti con il cavallo: una risorsa per il territorio-2° edizione”

Ottima riuscita della Festa finale del progetto: “Interventi assistiti con il cavallo: una risorsa per il territorio-2° edizione”, che ieri ha visto la partecipazione di 34 giovanissimi cavalieri speciali appartenenti alle tre associazioni di riabilitazione equestre del territorio bolognese che hanno partecipato al suddetto progetto: Il Paddock , l’ASD HIPPO VIE – Percorsi con asini e cavalli – Bologna e l’ASD Aiasport Bologna , con la collaborazione dell’ Associazione Passo Passo ODV.Grande entusiasmo e tanta emozione, soprattutto per i più piccoli, che per la prima volta affrontavano una gimkana con il pubblico ad applaudirli; tanta allegria e voglia di stare insieme!Alla fine della gara premiazioni per tutti i partecipanti con una bellissima medaglia con incisa la testa di un cavallo, gentilmente donata dal comitato provinciale Uisp Bologna e una speciale coccarda coi colori Aiasport! E alla fine… merenda per tutti!Ringraziamo la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna , Sportfund fondazione per lo sport Onlus e la Ditta G. B. Gnudi Bruno che con il loro sostegno hanno permesso la realizzazione dell’intero progetto, permettendo ad una cinquantina di minori disabili del territorio di accedere per un intero anno sportivo al servizio di riabilitazione equestre a tariffa agevolata.Ringraziamo inoltre il GESE -.Gruppo Emiliano Sport Equestri, la Pubblica Assistenza Monterenzio , il Gruppo Fotografico LA ROCCA – Castenaso , il Comitato provinciale UISP di Bologna e il Comune di San Lazzaro di Savena per averci aiutato nella realizzazione di questa bellissima festa! Speriamo di poter rinnovare questo importante progetto a favore del nostro territorio anche per il prossimo anno sportivo…. Confidiamo anche nel vostro aiuto!!!

Meeting della Versilia – Special Olympics

Tra il lago Massaciuccoli che ospitò il compositore Puccini e la Marina di Torre del Lago con i suoi storici bagni risalenti ai primi del ‘900, nel comune di Viareggio, dal 30 aprile al 1° maggio si è tenuto il Meeting della Versilia Special Olympics, presso l’ ASD L’ Unicorno, magistralmente guidato dal nostro referente tecnico nazionale Elena Lucchesi.

Le Alpi apuane di sfondo alla competizione hanno visto ritrovarsi delegazioni provenienti da ogni parte della penisola; abbiamo ritrovato “amici di campo” e, con tutto l’impegno di cui il gruppo sportivo Aiasport è capace, abbiamo portato a casa dei buoni risultati!

Risultati dei quali i nostri atleti avevano veramente bisogno: un secondo posto dopo una caduta in allenamento, due primi posti che non arrivano da un bel po’, un esordio con un secondo posto, un terzo posto che dà veramente soddisfazione…e come tradizione vuole, il nostro “non saluto al giudice di gare” che evidentemente porta fortuna!

Questo meeting è stato per noi un’ importante prova generale in vista dei giochi Nazionali di giugno a Torino, sicuramente a livello di preparazione tecnica, ma anche di pazienza per le inevitabili attese dettate dai ritmi di un nazionale e per riportare gli equilibri nelle dinamiche relazionali, a volte faticose, nel gruppo.

Ringraziamo Elena Lucchesi e collaboratori per l’ospitalità e un grazie enorme va come sempre ai magnifici cavalli messi a disposizione!

Siamo grati alla Ditta G. D. di Bologna che da anni sostiene le uscite del gruppo sportivo, al CIP Emilia Romagna che gentilmente ci ha prestato il proprio pulmino e, per concludere, l’ultimo ringraziamento vorrei farlo ai miei due accompagnatori fedelisismi: Saverio e Angela…Grazie!  Arrivederci ai Nazionali di Torino!

Bruna Morini Referente tecnico gruppo sportivo Aiasport

Progetto pilota in collaborazione con ARAD APS: quando la riabilitazione equestre incontra persone affette da demenza senile

Il mese di aprile ha visto coinvolta l’équipe di lavoro di Aiasport, in collaborazione con l’ARAD (Associazione Ricerca Assistenza Demenze) di Bologna, in un progetto pilota di attività assistita con i cavalli, rivolto a persone affette da demenza e seguite da Arad APS.Si é trattato di quattro incontri con cinque signori e alcuni loro familiari, nei quali abbiamo spazzolato, coccolato e portato a spasso i nostri amici a quattro zampe, ma non solo….Se i cavalli hanno dimostrato di gradire tantissimo questa nuova esperienza, altrettanto lo é stato per noi istruttrici, che ci siamo tuffate in una tenerezza che non avremmo pensato di provare nel lavoro con persone adulte.Lo scambio emotivo é stato reciproco e, se ci é sembrato di aver donato un po’ di allegria, certamente abbiamo ricevuto tanta serenità.Speriamo di poter rinnovare questo appuntamento prestissimo! Vi terremo aggiornati sugli sviluppi