News

E’ tempo di cinque per mille

Caro amico,
come ogni anno è arrivato il momento di decidere come destinare il 5×1000 dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. Rinnoviamo quindi l’invito a sostenere la nostra associazione; con un piccolo gesto puoi aiutarci a realizzare le numerose attività e i tanti progetti legati al cavallo e al suo ambiente, che l’Aiasport Onlus propone ogni anno a oltre un centinaio di bambini e adulti disabili del territorio bolognese.
Basta una firma per fare la differenza!Ecco il nostro CODICE FISCALE: 91217940377
Grazie di cuore e… spargi la voce!!!
Il team Aiasport Onlus

Interventi assistiti con il cavallo: la nostra esperienza a servizio del territorio

Il 30 dicembre 2020 si è concluso il progetto in rete “Interventi assistiti con il cavallo: una risorsa per il territorio”, promosso dall’Associazione Aiasport Onlus e dall’Associazione il Paddock Onlus, partner del progetto, e grazie all’affiancamento e alla supervisione da parte dell’Associazione territoriale per l’integrazione Passo Passo Onlus.

L’importante iniziativa ha coinvolto complessivamente 41 minori disabili del territorio bolognese (di cui 23 che hanno frequentato il centro equestre Aiasport Onlus), permettendo loro di sperimentare a costo agevolato per tutto l’anno 2020, un percorso equestre con finalità riabilitative ed educative, seguendo un percorso terapeutico ed educativo personalizzato, formulato in base ad un’attenta e condivisa valutazione delle capacità degli utenti e dei loro bisogni evolutivi specifici.

Il progetto iniziale era stato rivolto a 30 minori disabili della provincia di Bologna, in carico all’AUSL di Bologna, ma nel corso dell’anno si sono aggiunti ulteriori 11 minori disabili per poter recuperare le numerose lezioni equestri non usufruite nel corso del 3 mesi di lockdown, per un totale di 41 minori coinvolti.

Con grande soddisfazione possiamo affermare che, nonostante le enormi difficoltà e chiusure causate dalla pandemia Covid-19, tutte le azioni del progetto, pur con le necessarie modifiche, siano state realizzate; il numero di minori disabili del territorio coinvolti sia stato superiore a quello preventivato (41 invece che 30); il livello di soddisfazione di tutti i partecipanti sia risultato molto alto e gli obiettivi di lavoro siano stati pienamente raggiunti. Infine riteniamo che il fatto che la maggior parte delle famiglie dei minori coinvolti abbia chiesto di poter proseguire il percorso equestre intrapreso anche per l’anno 2021, sia un forte indicatore di quanto questa esperienza riabilitativo educativa, ma al contempo anche ricreativo-sportiva, a contatto con i cavalli e immersi nella natura, sia stata positiva e generatrice di benessere psico-fisico a 360 gradi.

Un sentito grazie ai sostenitori del progetto: in primis la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna che ha accolto la nostra richiesta di contributo; hanno inoltre cofinanziato il progetto la ditta Marchesini Group di Pianoro e la Libera Forma Associativa Reuse with Love. Infine Sportfund – Fondazione per lo Sport Onlus ha donato diverso materiale didattico e di selleria, specifico per la realizzazione del progetto.

E ora?

All’inizio di dicembre 2020, tramite l’iniziativa: “Un voto, 200 mila aiuti concreti” dell’Unicredit Foundation, che terminerà proprio oggi, abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere il progetto: “RiabilityAMO: bimbi, siamo a cavallo!” che intende portare avanti questo percorso di interventi equestri a costo agevolato a favore di 20 minori disabili del territorio per l’anno 2021… Tra pochi giorni vi aggiorneremo sull’esito dell’iniziativa!

Continuate a seguirci… la vostra fiducia e il vostro sostegno sono per noi fondamentali per continuare ad operare a servizio del territorio e per fare la differenza! Grazie di cuore a tutti!

VOTA AIASPORT PER SOSTENERE LA RIABILITAZIONE EQUESTRE PER I BAMBINI DISABILI

E’ RIPARTITA L’EDIZIONE NATALIZIA DI: “1 voto, 200.000 aiuti concretidell’UniCredit Foundation, che ha deciso di rinnovare l’Iniziativa di solidarietà a sostegno del Non Profit e metterà a disposizione un importo complessivo di € 200.000 da distribuire, a titolo di donazione, tra le Organizzazioni aderenti al servizio il MioDono.it

I voti e le donazioni che Aiasport Onlus riceverà saranno destinate a finanziare il progetto di attività equestre per minori disabili del territorio intitolato: “RiabilitiAM: bimbi, siamo a cavallo!”, in quanto l’Ausl di Bologna non ha più rinnovato la pluriennale convenzione per la riabilitazione equestre.

CHIUNQUE abbia una E-MAIL o un profilo Twitter può votare! (anche se non ha un conto UniCredit)!

VOTA PER AIASPORT ONLUS cliccando QUI

Se desideri aiutarci anche con una donazione per sostenere questo progetto (a partire da € 10), il tuo voto varrà 6 punti invece che 1 e scaleremo più in fretta la classifica!!!

SOSTIENI AIASPORT ONLUS CON UNA DONAZIONE!

Grazie di cuore!

Memorial mascherato, Memorial Fortunato!

Sono ormai svariati anni che tra novembre e dicembre l’AIASPORT ONLUS organizza un Memorial; è diventato una consuetudine, uno di quegli appuntamenti nati per ricordare qualcuno di molto caro che non c’è più, che poi si è trasformato in un pomeriggio di gare e di giochi coi nostri amici cavalli, con i nostri allievi, con i loro amici e parenti, e che alla fine lo si aspetta perché ha già un sapore pre natalizio, ma è quasi diventato negli anni “scontato”.

Questo 17 ottobre 2020 invece il Memorial anticipato non era affatto scontato; abbiamo sperato fino all’ultimo di poterlo fare, scongiurando l’uscita di qualche nuovo DPCM e, sicuramente, non ci ha riportato al Natale, ma ad un pomeriggio di “quasi normalità”, certo ad un metro e mezzo di distanza e con le mascherine su naso e bocca a nascondere i sorrisi di tutti, ma per fortuna di nuovo assieme.

Il Memorial Alessandro Zanini è stato il solo evento che si è potuto organizzare quest’anno, ma al quale hanno aderito numerosi soci, dimostrando tanto entusiasmo e voglia di mettersi in gioco…

Ilaria e Giulia nel carosello

Un doveroso grazie alla Ditta G.D. Spa, al Gruppo Hera e alla Banca BCC Felsinea, che con il loro prezioso sostegno hanno permesso la realizzazione della manifestazione, in sicurezza e nel pieno rispetto della normativa; grazie alla Ditta Alce Nero per la buonissima merenda (in monoporzioni)  offerta a tutti i partecipanti; grazie al GESE per averci fatto dono di sfavillanti coccarde per i cavalieri e per aver riservato il campo gara per la realizzazione dell’evento; infine grazie di cuore ai nostri preziosi volontari e ai fotografi del gruppo fotografico “La Rocca”, che ogni anno immortalano per noi le suggestive immagini di questi tanto apprezzati appuntamenti sportivi. 

E come non ringraziare tutti i nostri cavalieri e i loro familiari per essere stati con noi; speriamo il prossimo anno di poter riguardare le nostre foto mascherate e… di sorridere!

Jessica a cavallo col papà Luigi

Buon viaggio Margherita

Cari amici vi devo purtroppo informare che, dopo tre anni di felice pensionamento, ci ha lasciati la nostra Margherita. Tutti noi la ringraziamo per il lavoro di oltre vent’anni e la ricorderemo sempre con grande affetto. Alcuni di noi hanno scritto i loro pensieri…

E’ arrivato il momento che non avrei voluto arrivasse mai, che temevo e a cui non ero ancora pronta ( forse non lo sarei mai stata…): Margherita te ne sei andata per sempre ….. È finita la storia in terra di questa cavalla bionda di cui ero innamorata e che sapeva amare …..

Sapeva donare il suo cuore …..sì lei, quell’orsacchiotto dolce in inverno,  quella  bellissima avellinese pomellata in estate!  Marghe tu sapevi tutto di noi  operatori e tutto dei ragazzi che venivano in maneggio e che ti sceglievano sempre, forse per il tuo mantello così particolare, forse per il tuo muso simpatico ed espressivo, o forse perché trasmettevi sicurezza e serenità; conoscevi e riconoscevi la disabilità, aspettando pazientemente e portandoti in groppa i carichi più pesanti, sia fisici e che psicologici: hai accolto e coccolato sempre tutti riuscendo a relazionarti quasi in modo “umano“, donandoti  completamente senza mai tirarti indietro…. Ma non sei stata solo quello ….. la tua “fame proverbiale” ti ha portato a riconoscere   ogni angolo  fiorito del Gese,  soprattutto quel cespuglio di rose che ancora vive nonostante tu lo avessi reso uno stecco senza più rami, o trascinando volontari e tirocinanti , dovunque tu volessi, nell’erba e nei cespugli, aproffittando di un momento di distrazione o dell’inesperienza di molti ! Sei stata la mia compagna di lavoro e di viaggio per vent’anni, mi ha aiutato e compreso, siamo state insieme al funerale di Cesare, che amavi tanto e che ti chiamava “la mia cavallina bionda“! Non è facile raccontare la tua vita, piena di aneddoti e di bellissimi e divertenti momenti ed è ancora più difficile parlare della tua morte! So che sei nel cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerti ….. ma io sono stata ancora più fortunata: il nostro rapporto è continuato! Nel momento in cui eri più stanca e provata, ho deciso di adottarti e di non separarmi da te mai….. abbiamo appeso la  tua sella al chiodo, salutando l’Aiasport, ed abbiamo conosciuto Giada Polacco ed il suo “paradiso in terra“! Da quel giorno tu sei stata mia ed io tua, sempre insieme abbiamo vissuto anni libere di viverci per come siamo e tu libera di essere quella cavalla speciale che hai sempre mostrato! Una gioia per te poter correre e stare con altri cavalli in un pascolo pieno di leccornie e di pace, una felicità immensa per me guardarti, sentire che eri “mia“, mia nel cuore e nell’anima e sentire che finalmente facevi quello per cui eri nata … ci hai donato la tua vita, tutta te stessa ed ho deciso che avrei dovuto ridarti tutto l’amore che avevi generosamente regalato a me e a tanti altri, proteggendoti e affidandoti alle cure di una persona che ti ha amato da subito! Ti ho rivisto come da anni non eri più…. sei tornata quella di prima se non ancora più scatenata, furba, tenera e accondiscendente. I ricordi  sono tanti e stasera sono più vivi che mai! Mia dolce, generosa, bella  cavallina, mio immenso amore testardo, simpatico e umano….. stanotte te ne sei andata velocemente, senza soffrire, perché non  lo meritavi o, forse, hai deciso che eri stanca e hai posato la testa addormentandoti per sempre, senza dar fastidio, senza farci troppo soffrire ed aspettandomi per un ultimo abbraccio!  Vorrei dirti e dire a tutti quanto grande sei stata….“umana“ ed empatica, riconoscente e dispensatrice di gioia, pace, amore e serenità ….. ora la tua storia continua da un altra parte, correndo in prati sempre più verdi e finalmente con la possibilità di fare quello che più desideri …. ma mi mancherai tantissimo, mancherai a tanti che non ti hanno mai dimenticata! Non sono ancora pronta ma è giusto che tu vada ….. arrivederci piccola grande Megghi…… il vuoto che lasci è ancora così profondo …. 💔 a presto! Angela  Zampa

Margherita era una senatrice, la cavalla che ha contribuito più di tutti a far crescere l’Aiasport Onlus. Era una signora, non si scomponeva mai… neanche quando improvvisamente ferma alla scaletta, si girava e ti mordeva una coscia! Lei mordeva l’istruttore o il povero tirocinante, ma non si negava mai all’utente…. Margherita era la cavalla che ha dato il battesimo della sella a generazioni di istruttori, utenti e figli dell’Aiasport e, probabilmente, quella che si è fatta offrire da bere più di tutti… Lei ti insegnava proprio tutto, anche a cadere!

Margherita era un faro, una luce nel buio educativo più totale; in ogni momento lei una soluzione te la trovava… ma era anche la cavalla che assaggiava i fiori finti in rettangolo gara o faceva manbassa di rose selvatiche mentre portava in passeggiata i nostri cavalieri… quella che mentre era galoppo alla piana del GESE era capace di fare un bel boccone di erba fresca; quella che ti ricordava che il rispetto è la prima regola.

Margherita era la stella che ci illuminava da più tempo, la più splendente; era sempre lì…. Cavalla pensante…. generosa…. salda sugli appiombi e suoi principi…. anche ora  in pensione ci ricordava i piaceri della vita: lei viveva per mangiare!

Questa stella la scorsa notte ha deciso di spegnersi, ha deciso che la via ormai era chiara, e con tutto il suo carattere da vera Signora ha fermato il suo cuore, senza disturbare….. in punta di zoccoli💔Grazie bella bionda, fai buon viaggio.😘 Bruna Morini

BUONE VACANZE!!!

Carissimi amici, sono contenta di potervi salutare prima delle vacanze estive dopo questo lungo periodo di lockdown, in cui abbiamo avuto modo di ripensare a tanti aspetti della nostra vita di tutti i giorni. Non era ma successo di trovarsi da un momento all’altro chiusi in casa ad attendere istruzioni su come combattere un nemico invisibile.

Un trauma che ci ha portato ad una sosta e a una lontananza forzata fra noi istruttori e i nostri adorati ragazzi, che ci sono mancati moltissimo.
Pian piano abbiamo ripreso l’attività, anche se costretti a fare un’odiatissima selezione dettata dalle regole di distanziamento, a cui abbiamo dovuto sottostare per il benessere di tutti.
Durante la luuunga pausa però non ci siamo completamente fermati….

Abbiamo avuto la possibilità di preparare il nuovo paddock per i cavalli, grazie alle generose donazioni che abbiamo ricevuto per il mantenimento dei cavalli, soprattutto durante i mesi di lockdown (ma non solo), e al prezioso sostegno della Fondazione per lo sport Sportfund.

Grazie da parte di tutti noi; sapere che riconoscete questi preziosi animali come parte fondamentale dell’attività svolta con i nostri ragazzi ci aiuta a ben sperare che vorrete sempre aiutarci, anche con i cavalli anziani che già si godono la meritata pensione (Aramis, Margherita e Zara).

Vi ringraziamo tantissimo anche per la preferenza che ci avete accordato con il vostro 5 x 1000 relativo all’anno finanziario 2018 che ci è stato accreditato a fine luglio, ben 10.276,22 €; siete stati generosissimi….. continuate cosi!!!

Come ben sapete tale importo verrà utilizzato prevalentemente per integrare le spese relative ai vari progetti e alle varie attività rivolte ai nostri cavalieri speciali, laddove non vi sia una copertura totale dei costi da parte di Fondazioni o Enti che hanno deciso di sostenerci, in modo da agevolare il più possibile i nostri soci e le relative famiglie; nonchè per coprire una parte delle spese di mantenimento e di gestione dei nostri 8 amati cavalli (5 operativi al GESE e 3 in pensione)….

Siamo fiduciosi che a settembre si possa ricominciare ad incontrarci con più serenità, con il contatto affettuoso che é parte fondamentale del nostro lavoro.
Vi auguro di passare una estate serena, muniti di mascherina!

Vi abbraccio forte… Buona vita!
Isabella Benni
e tutto lo Staff Aiasport Onlus